Daniele Macis, raccontando l’isola su Tv 2000 con Licia Colò

Daniele Macis, raccontando l’isola su Tv 2000 con Licia Colò

8 Giugno 2019 Off Di Andrea Agostino

Daniele Macis, nativo di Sassari, dal 2016 sei un fotografo e videomaker professionista per brand e aziende locali. Specializzato in natura e paesaggi, si dedica alla fotografia paesaggistica come mezzo per conoscere più a fondo la Sardegna, cercando di trasmettere la sua visione personale di ciò che ci circonda. Come nasce questo lavoro e questa passione?

Nasce dalla necessità di voler raccontare quel lato della Sardegna che attraverso le parole non era possibile trasmettere: Il lato più selvaggio, quello che prima di essere raccontato va osservato e capito. Dal 2009 ho cominciato così ha creare piccoli video per poi arrivare gradualmente alla fotografia. L’obiettivo è sempre stato quello di rappresentare luci, colori, suoni, atmosfere nel modo più fedele possibile alla realtà, dalle albe ai tramonti, dai temporali fino ai cieli stellati, passando dal mare alle zone più interne dell’isola. Ho deciso in seguito di trasformare la passione in lavoro dopo che agenzie e privati hanno iniziato a contattarmi per chiedere servizi fotografici e video. Ora mi muovo su più fronti ma la predilezione per la natura e i paesaggi della Sardegna avranno sempre la priorità.

In tanti abbiamo avuto modo di apprezzarti con la tua magnifica collaborazione nella trasmissione televisiva ‘Il Mondo Insieme’ di Licia Colò in onda su TV2000, presentando i luoghi più belli della Sardegna. Cosa si prova poter raccontare l’isola, il suo fascino in una tv fuori dall’Isola?

È una bella soddisfazione, sopratutto perché ho la possibilità di utilizzare il linguaggio che preferisco, quello delle immagini per provare a raccontare le bellezze che la mia terra offre. Se poi la trasmissione televisiva è condotta da chi, fin da quando ero piccolo, la natura ha contribuito a farmela apprezzare, ovvero Licia Colò, la soddisfazione è doppia. È sicuramente un’esperienza che mi arricchisce e mi stimola a crescere per migliorare sempre di più la qualità e i contenuti dei miei video.

La Sardegna non è solo mare ma anche cultura, tradizione, luoghi poco conosciuti, come si cattura tutto questo in una fotografia o in un video? Si cattura attraverso il proprio “filtro” che non è altro che l’insieme delle proprie conoscenze ed esperienze maturate sul campo ad osservare e conoscere. Ognuno ha un “filtro” differente e mettendo davanti lo stesso soggetto a persone diverse, si otterranno risultati diversi, dati appunto dalla conoscenza di ciò che si rappresenta. Il lato tecnico della fotografia o di un video penso che sia marginale, la tecnologia e i mezzi che abbiamo a disposizione oggi sono potentissimi, anche troppo ma non sono in grado di sostituire il buongusto.

Alcune delle tue immagini sono state premiate in vari concorsi internazionali e pubblicate su National Geographic Viajes, Lonely Planet, Repubblica, The Telegraph, Daily Mirror, National Geographic Italia, Meridiani, The Post Internazionale, Fotografare, Vanity Fair, La Nuova Sardegna, L’Unione Sarda e altre testate. Quali sono i prossimi obiettivi e i prossimi lavori ?

Il primo obiettivo sarà sempre quello di migliorarmi, dopodiché ho in cantiere alcuni progetti personali che riguardano la Sardegna e che pubblicherò tra qualche mese. A breve parteciperò alla premiazione di uno dei più importanti concorsi internazionali di fotografia naturalistica “Asferico” 2019 che mi ha visto vincitore nella categoria Paesaggi. Infine spero che la collaborazione con la trasmissione televisiva di Licia Colò prosegua e poi chissà, da cosa nasce cosa!

di: Daniele Macis

In Foto Daniele Macis

Hits: 20