La Birra Nastro Azzurro omaggia la Sardegna

La Birra Nastro Azzurro omaggia la Sardegna

29 Luglio 2019 Off Di Andrea Doro

E’ nata la Birra Nastro Azzurro Sardegna. L’omaggio con il nuraghe da parte dell’azienda facente parte del gruppo Peroni, gruppo italiano leader in Italia.

È fatta al 100 % con orzo prodotto da 30 aziende sarde. In questa storia trova un ruolo fondamentale Villasor, il piccolo paese sardo. Tutto nasce da un esperimento di Nastro Azzurro con Francesco Matta, giovane produttore sardo, riguardo le nuove tecniche innovative e la possibilità di commercializzare il prodotto con orzo 100% sardo.

ll successo riscontrato tra i consumatori ha spinto Nastro Azzurro ad aumentare la produzione di orzo per produrre una birra dedicata a celebrare la Sardegna. Oggi il progetto conta circa 7.000 produttori locali e il risultato è stato eccellente.

Il clima sardo è particolarmente adatto alla qualità dell’orzo “traveler. Il progetto si presenta avvincente e aiuta i consumatori nella scelta delle birre con orzo sardo, avvicinando loro a canoni di qualità più elevati e alle scelte consapevoli in tema ambientale. Innovazione e tradizione sono le due parole che formano il connubio di questa storia, come ha potuto affermare anche Francesco Matta.

<<L’orgoglio di gestire un’azienda familiare, all’interno della quale sono nato e cresciuto, mi ha portato a capire l’importanza di produrre delle materie prime di altissima qualità, senza aggredire il terreno>>.

Attore importante anche il neo sindaco cagliaritano Truzzu che in una nota ringrazia il gruppo Peroni per la fiducia e per la possibilità di sviluppare la produzione sul territorio.

Hits: 117