Lettere in redazione

Lettere in redazione

30 Aprile 2019 Off Di sardegnasocieta

 

Buongiorno Direttore

Talvolta vorrei parlare e avrei tanto da dire, ma ci sono dei momenti in cui la voce si spegne in gola e un po’ fa male, un po’ si unisce a pensieri confusi e tutto ciò che ottengo è soltanto un respiro lento e malinconico. In quei momenti mi piace passeggiare in silenzio, al sole e all’odore del verde della nostra Sardegna. Volevo scrivervi per ricordarmi di avere una voce. Volevo scrivervi per ricordarmi che esisto. Ho un sorriso dentro me, che generalmente è timido e imbranato. Come se inciampasse nel cammino verso l’esternazione. Ma oggi qualcosa è cambiato. Oggi ho deciso di sfidare la sorte e mettermi in gioco. Voglio pensare che l’impegno venga premiato e che la buona volontà non sia mai vana. Oggi voglio avere un pensiero ottimistico e, vi dirò, sono convinta che andrà bene. E soprattutto oggi sorrido, sentendomi me stessa. Volevo scrivervi per ricordare che ogni cosa che abbiamo e conserviamo dentro di noi è preziosa. E voglio sentirlo questo sole sulla pelle, e sentire quelle nuvole bianche che passando leggere rendono il cielo ancora più azzurro. Volevo regalarvi un pensiero positivo, perché così desidero iniziare le mie giornate: non siamo soli.

 

Incrocio le dita!

Sara C. di Cagliari

 

Manda la tua lettera alla mail: redazionesardegnagiornale@gmail.com

Hits: 115