LA FINALE DEL CONTAMINATION LAB DI UNICA

LA FINALE DEL CONTAMINATION LAB DI UNICA

17 Maggio 2019 Off Di Luca Biggio

 

Bacfarm (ricerca sui batteri), Bio-NK (diagnosi precoce Parkinson), ReGenFix (salute e benessere), Relaxis (latte e alimentazione salutare), Threas (caramella antistress) e Wildeey (ambiente e conservazione delle specie): sono i nomi delle start up finaliste della sesta edizione del Contamination Lab dell’Università di Cagliari.

La serata finale è in programma venerdì 17 al Teatro Massimo. In palio 50mila euro di premi, ma anche l’avvio di un’impresa che può dare lavoro e futuro ai protagonisti con ricadute sul territorio e possibile allargamento dell’occupazione. “Ci riempie di orgoglio – ha detto la pro rettrice Maria Chiara Di Guardo – il fatto che le start up stiano già usando brevetti e know-how dell’Università di Cagliari”.

Alla giornata conclusiva ci saranno l’ambasciata degli Stati Uniti e i rappresentanti di altre dieci università. Il 18 le facoltà ospiti saranno coinvolte in una corsa cittadina per fare insieme sport e parlare di impresa. “Un progetto – ha detto la rettrice Maria Del Zompo – ormai riconosciuto a livello nazionale e internazionale. Siamo diventati leader in questo settore. E stiamo migliorando: stiamo passando dalle app ai prototipi”. Al Clab 2018 avevano preso parte 120 allievi. Il percorso di UniCa, realizzato per costruire e indirizzare alla cultura d’impresa, è stato premiato dal Mise che lo ha nominato capofila del network nazionale e ritenuto format ideale nell’ambito della formazione avanzata. Nato nel 2013, su sollecitazione del Miur e del Mise, il Contamination Lab è ritenuto l’evento più importante in Sardegna. Un appuntamento che mette a confronto idee imprenditoriali innovative di studenti e neolaureati e le fa incontrare con investitori, imprenditori, esperti e operatori finanziari.

La giuria che valuterà i progetti è composta da investitori, giornalisti specializzati, operatori del mondo della finanza e rappresentanti di imprese multinazionali.

Sono giunti in finale Bacfarm (Giulia Guadalupi, Samuele Antonio Gaviano e Davide Emilio Lobina), Bio-NK (Nicoletta Sainas, Elias Manca e Francesca Pischedda), ReGenFix (Emma Cocco, Andrea Murru, Michele Francesco Meloni e Alessia Mereu), Relaxis (Anna Maria, Rowena Corona, Elisabetta Secchi e Piergiacomo Tedde), Threas (Daniela Pulvirenti, Emanuele Addari, Valeria Aresu e Alessandro Corona) e Wildeey (Carla Carboni, Matteo Lazzaro Dessì, Elena Marcias ed Eros Quesada).

 

 

Hits: 18