Candida e candidosi: cause e rimedi

Candida e candidosi: cause e rimedi

19 Agosto 2019 Off Di sardegnasocieta

La candidosi è un’infezione causata da un fungo saprofita, la Candida albicans,  appartenente alla famiglia dei saccaromiceti, presente normalmente nel cavo orale, nel tratto gastrointestinale e nella vagina. La candida è un organismo dimorfico, che si presenta in due forme: nello stato di salute è un “simbionte”, ovvero un fungo appartenente alla flora batterica amica (intestinale e vaginale) che favorisce la digestione degli zuccheri tramite un processo di fermentazione. Nella maggior parte dei casi la sua presenza rimane latente e in equilibrio con la salute di un individuo, infatti si instaura nell’intestino poco dopo la nascita e vi rimane sempre presente. In particolari condizioni però la candida può diventare patogena determinando la candidosi, disturbo che può colpire la pelle, il cavo orale, l’intestino  o la vagina.

 

Candidosi o candida? Facciamo chiarezza

Nel linguaggio comune i termini candida e candidosi sono considerati equivalenti, ma questo non è esatto, perché nella forma patogena la candida si trasforma da saprofita in parassita, creando una struttura molecolare molto lunga che tramite la mucosa intestinale entra nel flusso sanguigno, affiorando alla superficie di pelle e mucose come una patina  biancastra che lascia intravvedere il rosso vivo dell’infezione sottostante. La candidosi è quindi una forma particolare di disbiosi, che origina da un’alterazione dell’equilibrio intestinale e dal conseguente deficit di difese immunitarie. Non a caso le candidosi colpiscono più spesso i bambini piccoli (il “mughetto”), e le persone immunitariamente deperite, come gli anziani e le persone che soffrono di infezioni intestinali o i malati di patologie importanti.

 

Sintomi della presenza di candida

I sintomi più frequenti di candidosi comprendono: prurito di variabile intensità, bruciore vivo e dolore acuto. Nelle candidosi degli organi genitali femminili e maschili, l’infezione  produce perdite, bruciori, irritazioni, impossibilità ad avere rapporti sessuali e una serie di sintomi correlati alla sofferenza vulvare e vaginale.

Le più frequenti cause di candidosi

  • Alimentazione scorretta (ricca di zuccheri, cibi fermentati e carboidrati a rapido assorbimento)
  • Stati di stress intenso e prolungato
  • Infiammazioni intestinali che alterano la flora batterica e danneggiano il sistema immunitario
  • Uso e/o abuso di farmaci, terapie sistemiche con antibiotici e cortisonici, uso di farmaci immunosoppressori, diabete, malattie debilitanti e gravidanza.

 

Hits: 22