APERITIVO O NON APERITIVO, QUESTO È IL PROBLEMA!

APERITIVO O NON APERITIVO, QUESTO È IL PROBLEMA!

27 Agosto 2019 Off Di Laura Angelino

ESTATE = FERIE = USCITE CON GLI AMICI = APERITIVO = CENA FUORI…

Mi soffermo in particolare sugli aperitivi, vero e proprio tallone d’Achille dell’estate da quando è stato introdotto l’Happy Hour!

In Italia siamo famosi per l’aperitivo, adoriamo questo rito e soprattutto la convivialità e l’allegria che comporta, ma a dirla tutta, noi italiani adoriamo mangiare e, soprattutto quando siamo in vacanza e perciò più rilassati, il discorso cade sempre sul cibo!

Ma come comportarsi se si sta seguendo un regime alimentare controllato o se si segue un piano normocalorico ma non si vuol esagerare?

  1. Prima regola: MAI associare l’aperitivo con il pranzo o la cena! Tendenzialmente ci si incontra per bere qualcosa per poi andare insieme a pranzo o cena, cosa che sarebbe bene evitare in quanto si è diffusa l’usanza di apparecchiare letteralmente la tavola se si ordina un drink pre-pasto.

  2. E se invece di una bevanda alcolica ordinassimo un succo di pomodoro o un estratto di frutta e verdura? Ormai ne fanno di ottimi, molto stuzzicanti e dissetanti.

  3. Da evitare assolutamente i fritti, a meno che, non si riesca ad assaggiare solo una patatina… Cosa impossibile visto che una tira l’altra!

  4. Ricordatevi che le arachidi salate sono praticamente sempre fritte!

  5. Scegliamo il locale giusto: sono tanti, ormai, quelli che propongono degli stuzzichini più sani, non particolarmente calorici e ancor meglio se a Chilometro Zero!

  6. E se preparassimo un aperitivo in terrazza o in giardino? Provate con l’Hummus di ceci servito con crostini di grano saraceno, o segale o avena, e perché no, delle ottime chips di verdure realizzate al forno!

Per un aperitivo consapevole e senza rimorsi facciamo in modo che l’Happy Hour non diventi la regola di tutti i giorni!

Hits: 34