Mangiare bene aiuta davvero a vivere più a lungo?

Mangiare bene aiuta davvero a vivere più a lungo?

17 Settembre 2019 Off Di sardegnasocieta

Mangiare bene aiuta non solo a mantenersi in forma, ma anche ad avere uno stile di vita migliore. Come? Facendo attenzione a cosa si mangia durante i pasti principali, gli spuntini o a cena. Il corpo ha varie necessità e per vivere più a lungo bisogna imparare ad amarsi e rispettarsi. La buona alimentazione è il primo passo per volersi bene e regalarsi una vita migliore dal punto di vista della salute. Se siete in forma, pieni di energie e vitalità vi sentirete delle persone nuove e vive. Al contrario, mangiando male si è stanchi e affaticati. Un consumo eccessivo di certi alimenti, così come la privazione, può portare anche a patologie e disturbi alimentari. Se avete dei problemi parlatene con il vostro medico e cercate insieme il piano alimentare più indicato.

Mangiare bene e sano: tutti i benefici

Quando il corpo riceve il giusto nutrimento è in piena forma: questo vuol dire che si ha la giusta energia per affrontare la giornata. Di conseguenza non vi sentite stanchi, siete di buon umore e pieni di vita. Un’alimentazione sana, ricca di vitamine, sali minerali e proteine darà al vostro corpo una nuova vitalità. Potrete contrastare l’azione dei radicali liberi, ridurre la cellulite e i problemi di circolazione. Nutrirsi in maniera adeguata comporta anche consumare tanta verdura (ricca di acqua) e bere tanto. L’idratazione è il segreto per una pelle e un corpo sano e in forma più a lungo. Attenzione, dunque, a non eccedere nei dolci, carboidrati e grassi. A volte mangiare poco fa bene, ma fatelo spesso. Cercate di dosare la quantità di cibo durante la giornata ed evitate digiuni e abbuffate. Sono entrambi dannosi per la salute.

Disturbi causati dal sovrappeso

• Quando si mangia male e in modo eccessivo si aumenta la possibilità di malattie causate dal sovrappeso o dall’obesità. Tra queste ad esempio il diabete di tipo 2, l’infarto, artrosi o malattie cardiovascolari.

• L’artrosi è la conseguenza della pressione del peso sulle giunture. Le zone su cui si appoggia maggiormente sono le ginocchia, i fianchi e la parte inferiore della schiena. Di conseguenza si consuma la cartilagine protettiva e iniziano i dolori.

• Da non sottovalutare anche il mal di schiena causato dalla difficoltà di sorreggere il peso.

• Disturbi delle vie respiratorie possono manifestarsi in apnee notturne, affanno e tachicardia. Di conseguenza difficoltà di prendere sonno, mal di testa e stanchezza.

 

Hits: 33