Il sonno e i prodotti naturali

Il sonno e i prodotti naturali

16 Settembre 2019 Off Di sardegnasocieta

Il sonno è uno dei grandi misteri della vita.

Sappiamo, tuttavia, che un buon sonno è uno dei capisaldi della salute. Da sei a otto ore per notte sembra essere la quantità ottimale di sonno per la maggior parte degli adulti, e troppo o troppo poco può avere effetti negativi sulla salute.

La scienza ha ormai dimostrato che un deficit di sonno può avere gravi effetti di vasta portata sulla salute.

Ad esempio, il sonno interrotto o alterato in grado di: · Indebolire notevolmente il sistema immunitario

· Causare uno stato pre-diabetico, aumentando il senso della fame anche se hai già mangiato, con compromissione del peso corporeo .

· influenzare la capacità mentali il giorno successivo., anche dopo una sola notte di sonno scadente .

· Mettere in pericolo le prestazioni sulle attività fisiche o mentali.

Quando i ritmi circadiani del sonno sono interrotti , il corpo produce meno melatonina (un ormone e un antiossidante) e si ha meno capacità nel combattere il cancro .

La melatonina aiuta ad eliminare i radicali liberi che possono portare al cancro. Per questo motivo i tumori crescono più rapidamente quando si dorme male. Un sonno alterato può anche aumentare disturbi legati allo stress, tra cui:

· Malattia cardiaca · Ulcere allo stomaco · Costipazione · I disturbi dell’umore come la depressione.

Con la privazione del sonno si invecchia prematuramente interferendo con la produzione dell’ormone della crescita , normalmente rilasciato dalla ghiandola pituitaria durante il sonno profondo . Il sonno perso è perso per sempre, e la persistente mancanza di sonno ha un effetto cumulativo nel compromettere un ottimale stato di salute.

La buona notizia è che ci sono molti prodotti naturali con le quali si può imparare a ripristinare la “salute del sonno”.

Il magnesio è indispensabile per controllare l’effetto stimolante degli ormoni presenti nell’organismo. Questo minerale regola, infatti, il funzionamento dell’ipofisi, la quale riceve istruzioni dall’ipotalamo e le trasmette all’organismo sotto forma di ormoni. Quando l’ipofisi è in carenza di magnesio, non è più in grado di svolgere quella che potrebbe essere definita un’azione di controllo termostatico sulle ghiandole surrenali, le quali cominciano a produrre quantità eccessive di adrenalina. L’iperproduzione di tale ormone accelera il battito cardiaco, facilitando l’insorgere di ipereccitabilità e di stati ansiosi. La carenza di magnesio si traduce in disturbi comportamentali quali depressione, insonnia, comportamento ipercinetico, affaticamento.

Melatonina, Valeriana, Passiflora, Biancospino, Escolzia, possono essere utili per migliorare il sonno.

Hits: 16