La nutrizionista consiglia: Le fragole

La nutrizionista consiglia: Le fragole

3 Giugno 2019 Off Di Cristina Floris

La fragola (nome scientifico Fragaria vesca) è in realtà un “falso frutto” in quanto si forma sulla base del fiore e non dall’ovario della pianta. Vengono coltivate in estate e raggiungono la maturazione in primavera quando assumono un colore rosso con pigmenti giallo-verdi dati dai piccoli acheni esterni (comunemente chiamati semini).

Valori nutrizionali

Questo frutto contiene una notevole quantità di acidi organici, antiossidanticalciomagnesiopotassio, ferro, manganese. Le vitamine presenti sono: la A, B1, B2, K mentre la vitamina C è presente in notevoli quantità. In 100 g di prodotto troviamo 90,5 g di acqua, 5,3 g di zuccheri semplici (fruttosio), 0,9 g di proteine, 0,4 g di grassi e 1,6 g di fibre per un apporto calorico di 33 kcal circa.

Proprietà e benefici delle fragole

  • Stimolano la perdita del peso: gli antiossidanti (come l’acido ellagico, la vitamina C e i flavonoidi) aiutano a dimagrire e aumentano la produzione di un ormone chiamato adiponectina, che stimola il metabolismo e riduce l’appetito.

  • Utili contro le rughe e la ritenzione idrica: il contenuto di vitamina C favorisce la produzione di collagene, una proteina che previene le rughe, rafforza i capillari riduce la ritenzione idrica e cellulite.

  • Aumentano le difese immunitarie e migliorano il microcircolo: l’acido acetilsalicilico aiuta a riattivare le difese immunitarie migliorando la funzionalità del microcircolo e portando un effetto benefico su gambe gonfie, cellulite e ritenzione idrica. Gli antociani invece favoriscono la dilatazione delle arterie, contrastando l’accumulo di placche.

  • Toccasana per le ossa e per la vista: calcio e vitamina K aiutano le ossa prevenendo l’osteoporosi. Inoltre aiutano nella prevenzione della cataratta e della degenerazione maculare.

  • Benefiche per stomaco e intestino: le fibre aiutano il processo di digestione e hanno un leggero potere lassativo utile a chi soffre di stipsi. L’infuso di foglie essiccate di fragole è utile in caso di diarrea e per favorire l’espulsione di calcoli renali.

  • Gravidanza: le donne in gravidanza (tranne in caso di allergia) possono consumarle per combattere lo stress. Inoltre l’acido folico in esse contenuto è utile alla salute del feto.

 

Quando e come acquistarle e come consumarle?

Acquistarle in stagione e sceglierle di colore rosso vivo e uniforme. Se le acquistate in vaschetta invece controllare che non vi siano frutti ammuffiti. Vanno consumate entro tre giorni e vanno tenute al fresco. Lavarle al momento del consumo altrimenti marciscono. Toglierle fuori dal frigo almeno un’ora prima di consumarle, in modo che perdano l’acqua assorbita in frigorifero.

Controindicazioni
Le fragole hanno un alto potere allergizzante perché liberano istamina e, in soggetti predisposti, può portare sintomi a livello cutaneo o della mucosa orale (orticaria, formicolio alla bocca, difficoltà respiratorie e mal di pancia). Le persone che soffrono di ulcera, gastrite e colite devono mangiarle con cautela. Le donne in gravidanza devono lavarle con estrema cura per evitare il rischio toxoplasmosi in quanto possono venire a contatto con concimi animali.

 

 

della Dott.ssa Floris Cristina, Biologa Nutrizionista

Pagina Facebook Dott.ssa Floris Cristina Biologa Nutrizionista. Per appuntamenti messaggio al numero 3407051807 o sulla pagina Facebook

Presente nel portale Prontopro

Riceve a Selargius in Via dei Ginepri 30 con i seguenti orari:

  • Martedì 9.30-12.30; 15;30-19.30

  • Giovedì 15.30-19.30

  • Sabato 9.30-12.30

 

Hits: 26