Assicurazioni e Consulenze: RC Auto e la continua ricerca del risparmio

Assicurazioni e Consulenze: RC Auto e la continua ricerca del risparmio

7 Maggio 2019 Off Di Sofia Perinu

 

Risparmiare senza correre rischi è possibile? 


Da quando è iniziata la fatidica “crisi”, abbiamo bisogno di tagliare i costi della vita quotidiana, ma a volte i soldi che cerchiamo di risparmiare per delle spese più importanti li monetizziamo per piaceri più tangibili ma magari futili, scordandoci di soffermarci a pensare se stiamo realmente risparmiando o solo posticipando un problema in cui potremmo incorrere domani. 
 Luisa, ore 15:00, piove a dirotto, finito il turno di lavoro e a metà strada per tornare a casa, ma ad un tratto si fora la gomma nell’ennesima buca stradale. Luisa è sola in auto, nessuno si ferma a darle una mano d’aiuto, ma si ricorda che quando ha acquistato la sua polizza auto online ha inserito la garanzia assistenza stradale. Telefono alla mano chiama il call center, che, dopo aver chiesto la targa dell’auto le comunica che sfortunatamente la polizza di assistenza stradale presente nella sua polizza è la formula basic e purtroppo può intervenire in soccorso solo in caso di sinistro stradale. Oramai per trovare il prezzo più competitivo è sufficiente accedere al web dal proprio smartphone e in pochi istanti avere un comparatore con prezzi concorrenziali, ma le clausole del contratto è possibile leggerle tutte o sarebbe meglio che un esperto ci guidi nella scelta adatta alle nostre esigenze.

 

Non tutti sappiamo come vengono calcolati i valori dei nostri acquisti. Sappiamo tutti che paghiamo delle tasse molto alte, ma in un premio annuo medio di 428€ su una Responsabilità Civile auto/moto il 26,5% ovvero €113,00 sono gli importi inerenti alle tasse (servizio sanitario nazionale e imposte). Tanti ancora oggi sono convinti che il conducente dell’auto è assicurato nella stessa polizza di Responsabilità civile, ma non è così, infatti è necessario inserire la clausola specifica per garantire l copertura a chiunque conduca il mezzo. Infatti anche in questo caso quando andate nel vostro portale,troverete le varie compagnie assicurative viste in Tv che vi propongono i prezzi più vantaggiosi con risparmi fino a 500€, ma occhio alle garanzie, ai massimali, alle franchigie e alle rivalse perché non sono tutte uguali, ma per convincervi della loro competitività riducono al minimo la vostra polizza. 


 

Le compagnie quando vi offrono il loro prezzo hanno dei parametri a seconda di: Età, Sesso Residenza Attestato di rischio (il nostro curriculum da conducenti) Eventuale agevolazione del D.Lgs.Bersani 
 Molte compagnie tradizionali per sostenere i costi e mantenere la competitività del Web, hanno optato per ulteriori possibilità di risparmio per i loro clienti come: il Box che monitora il tipo di guida e l’uso dell’auto, la carrozzeria convenzionata che offre comunque una convenienza anche in caso di sinistro, accorciando i tempi di perizia, riparazioni e risarcimenti, la formula “guida esperta” (in media 26 anni) per i conducenti che dovrebbero aver maggior esperienza di guida le polizze a chilometro per chi usa sporadicamente l’auto. 


 

L’RC auto è in costante fermento, si parla di portabilità di targhe (proposta dal Ministro delle Infrastrutture Toninelli, ex assicuratore), è appena entrato in vigore l’attestato di rischio decennale per una storia assicurativa più dettagliati. Negli anni siamo passati dal premio unico uguale per tutti, all’attuale bonus malus, ma la figura di un consulente che vi dia i giusti consigli è ancora immutata.

 

 

di Sofia Perinu – Consulente Assicurativo

Hits: 49