Il 12 Novembre il ricordo del grave attentato di Nassiriya

Il 12 Novembre il ricordo del grave attentato di Nassiriya

12 Novembre 2019 Off Di sardegnasocieta

"Il 12 novembre 2003 il popolo italiano testimoniò la sua profonda partecipazione al dolore delle famiglie, affrante dalla perdita dei loro cari, con un forte coinvolgimento emotivo, confermando ancora una volta l'affetto e la fiducia che il Paese nutre per i suoi giovani in uniforme, chiamati a garantire valori fondamentali sanciti dalla Costituzione repubblicana, anche lontano dai confini nazionali"

Dal messaggio dell'allora Presidente della Repubblica Giorgio Napolitano 

 

Sono passati 16 anni dal 12 novembre 2003, quando in un attacco alla base Maestrale a Nassiriya, in Iraq, morirono 19 italiani (12 carabinieri, 5 soldati e due civili) durante una missione militare chiamata “Antica Babilonia”, che era iniziata pochi mesi prima, a giugno. A provocare la strage, un camion imbottito di esplosivo lanciato a tutta velocità contro la palazzina di tre piani che ospitava i carabinieri della Msu (Multinational specialized unit).

La più grande disgrazia per le forze armate italiane dalla fine della seconda guerra mondiale. Il 10 novembre 2019 - a soli due giorni dall'anniversario della strage di Nassiriya - un altro attentato colpisce l'esercito italiano in Iraq: esplode un ordigno contro le forze speciali nei pressi di Kirkuk. Cinque militari italiani restano feriti, di cui tre gravi ma non in pericolo di vita.

 

 

Hits: 10