Indomabili !

Indomabili !

3 Dicembre 2019 Off Di Nicola Chilau

Il monday night che chiude la 14^ giornata di Serie A regala emozioni vietate ai deboli di cuore. Al Sardegna Arena è andata in scena una partita scoppiettante con un finale da libro delle favole, che ha visto prevalere i rossoblù per 4-3, con gol decisivo del sempre bistrattato Alberto Cerri, finalmente in rete dopo un lungo digiuno (non segnava in A dal marzo 2017), che sfruttando la sua stazza da gigante, insacca di testa al minuto numero 96, facendo esplodere lo stadio!

Questa partita merita di essere raccontata. Le due squadre scendono in campo con uno speculare 4-3-1-2, con Maran che si affida all’esperto Rafael per sostituire lo squalificato Olsen in porta, preferendo Castro a Nandez sulla linea mediana. L’ex Ranieri invece schiera Gaston Ramirez dietro le punte Gabbiadini e Quagliarella. Il primo tempo vede partire forte il Cagliari che crea qualche grattacapo alla difesa ligure, senza però impensierire seriamente il portiere Audero. Ci pensa invece Quagliarella ad accendere il match inventandosi una rovesciata che impegna severamente Rafael. Al 38’ la partita si sblocca; Pellegrini scivola in copertura su Gabbiadini stendendo quest’ultimo. Rigore ineccepibile che Quagliarella trasforma per lo 0-1 ospite. Nel finale di tempo il Cagliari prova a pareggiare i conti, ma il tiro deviato di Nainggolan finisce tra le braccia del portiere. Il primo tempo si chiude così con i liguri sopra di un gol.
Ad inizio ripresa il Cagliari torna a spingere ma al primo affondo la Samp raddoppia; Quagliarella trova il filtrante giusto per Ramirez e il fantasista uruguaiano non si fa pregare e batte Rafael con un sinistro ad incrociare. I rossoblù sembrano accusare il colpo ma un maestoso Nainggolan prende per mano la squadra e riapre i giochi al 69’ con la sua specialità, una sassata da fuori che non lascia scampo ad Audero, 1-2. Nemmeno il tempo di esultare che gli ospiti trovano il terzo gol; un lancio lungo di Gabbiadini pesca un liberissimo Quagliarella; il bomber napoletano colpisce al volo e batte Rafael riportando nuovamente i suoi con due gol di vantaggio, gelando il pubblico di casa.
Sembra finita, ma il Cagliari di questo inizio stagione è un osso duro da battere. Da qui in in poi è un monologo rossoblù che vede come protagonista Joao Pedro, in un autentico stato di grazia, che guida la rimonta rossoblù firmando una doppietta nel giro di due minuti; al 72’ si inventa un colpo volante di tacco su cross dalla sinistra di Pellegrini per il 2-3 e al 74’ conclude il suo personale show girando al volo di destro una pennellata di Nainggolan, firmando il pareggio e il suo 9° gol stagionale, 3-3!

La Sampdoria, tramortita dall’uno-due micidiale del brasiliano, non c’è più. Ranieri prova a rimediare inserendo Caprari e Rigoni per Ramirez e Gabbiadini, ma non riesce più a rendersi pericolosa dalle parti di Rafael, accusando anche un po' di fatica. Maran invece risponde inserendo Cerri per uno spento Simeone per il forcing finale; e in questo caso le scelte del mister vengono premiate. All’ultimo minuto di recupero infatti, il nuovo entrato si fa trovare pronto e con una imperiosa incornata batte Audero per il 4-3 finale che manda in estasi il popolo rossoblù.

Una partita pazzesca quindi, intensa e a tratti anche un po' spigolosa, ma che ha visto prevalere l’undici di Maran, direttore d’orchestra di una squadra che ormai non finisce più di stupire. Si allunga così a 12 la striscia dei risultati utili consecutivi, ennesimo record di una stagione che ad oggi vede il Cagliari issarsi al quarto posto con 28 punti, sempre più stabile nelle zone nobili della classifica. Che l’anno del centenario della compagine sarda sia quello giusto per un ritorno in Europa? Solo il tempo potrà dare una risposta, ma sicuramente questa è la strada giusta per poter continuare a coltivare questo sogno.

 

 

IL TABELLINO
Cagliari (4-3-1-2): Rafael; Faragò, Pisacane, Klavan, L. Pellegrini; Castro (12’ st Nandez), Cigarini, Rog (38’ st Ionita); Nainggolan; J. Pedro, Simeone (47’ st Cerri). A disp.: Aresti, Ciocci, Lykogiannis, Mattiello, Pinna, Walukievicz, Deiola, Oliva, Ragatzu. All.: Maran

Sampdoria (4-3-1-2): Audero; Thorsby, Ferrari, Colley, Murru; Jankto, Ekdal (28’ st Linetty), Vieira; Ramirez (32’ st Caprari), Quagliarella, Gabbiadini (35’ st Rigoni). A disp.: Seculin, Falcone, Augello, Chabot, Leris, Maroni, Murillo, Regini. All.: Ranieri

Arbitro: Aureliano
Marcatori: 38’ rig. Quagliarella (S), 7’ st Ramirez (S), 24’ st Nainggolan (C), 25’ st Quagliarella (S), 30’ st J. Pedro (C), 31’ st J. Pedro (C), 51’ st Cerri (C)
Ammoniti: Nandez (C), Faragò (C), Colley (S), Cerri (C)

 

 

Foto: Cagliari Calcio

Riproduzione Riservata

Hits: 60