Le ho mai raccontato del vento del Nord: Le letture per l’estate

Indicazioni del libro:

Autore: Daniel Glattauer

Casa editrice: Feltrinelli

Anno: 2006

Pagine: 192

Prezzo: €9,00

ISBN 978-88-07-88216-6

Recensione: Diretto e spontaneo.

 

Un’e-mail all’indirizzo di posta sbagliato, dà vita ad una conoscenza virtuale tra la vivace Emmi Rothner, sposata con figli, e il Signor Leo Leike, reduce da una relazione complicata con annesso cuore infranto. Consigli, auguri, confidenze, ironia, malumori, dubbi, insonnia e un forte desiderio di incontrarsi, sono gli elementi che porteranno avanti la loro corrispondenza, pur senza sottili ambiguità. “ Le ho mai raccontato del vento del Nord” è un libro leggero, che ci trasporta in un nuovo modo di relazionarsi attraverso l’uso di Internet, protetti dallo schermo di un computer, e ci dà modo di riflettere su come le relazioni virtuali, nel tempo, abbiano via via affiancato le relazioni a cui siamo sempre stati abituati. Questo dà la possibilità di interfacciarsi con persone da tutto il mondo in modo immediato, veloce, senza dover obbligatoriamente avere un confronto diretto faccia a faccia. Pone inoltre un focus sull’eventualità di investire in relazioni stabili a distanza, in assenza di un contatto visivo e fisico e quindi fondando tutto sull’immaginazione e sulla capacità di figurarsi la persona sulla base di ciò che scrive e soprattutto, di come scrive. La scrittura sotto forma di e-mail seppur fresca, veloce e inaspettata, non priva però il lettore del processo di immedesimazione nei personaggi, anzi lo rafforza, suggerendo emozioni e al tempo stesso le contraddizioni, che caratterizzeranno per tutta la durata del romanzo, il rapporto epistolare tra i due.

Un libro da spiaggia, da leggere sotto l’ombrellone tra un tuffo e l’altro, o mentre si prende il sole sull’asciugamano, lasciandosi cullare e trasportare dal vento del Nord, senza il rischio di perdere il filo del racconto.

 

Riproduzione Riservata

 

© Riproduzione Riservata - Sardegna Società