Dalla Regione confronto sulle criticità dei trasporti aerei nella nostra Isola

“Confronto propositivo per fare il punto sulle principali criticità dei trasporti aerei nella nostra Isola. Abbiamo ribadito la richiesta di un incremento della frequenza dei voli per rendere competitiva la destinazione Sardegna”. Lo ha dichiarato l’assessore regionale dei Trasporti, Giorgio Todde, al termine delle riunioni del Comitato paritetico di monitoraggio sulla continuità territoriale convocate nei giorni scorsi. Agli incontri – avvenuti in modalità di videoconferenza – hanno partecipato i rappresentanti della compagnia di bandiera Alitalia e di Enac.

Tra i punti principali di discussione, la richiesta di immediato ripristino dei servizi di continuità aerea come descritti dal DM 61/2013, che prevedono il potenziamento di tutti i voli operati dagli aeroporti di Cagliari, Alghero e Olbia verso gli scali nazionali di Roma Fiumicino e Milano Linate e viceversa, anche alla luce delle norme introdotte dal Dpcm del 11 giugno scorso che consentono ai vettori di derogare alle regole sul distanziamento all’interno degli aeromobili disponendone la piena capacità.

“È necessario avviare tempestivamente ogni azione per il rilancio turistico ed economico dell’Isola contemplando l’applicazione di tutte le disposizioni per la prevenzione e il contenimento della diffusione del Covid-19 nel settore del trasporto”, ha sottolineato l’assessore Todde.

Durante i meeting è emersa l’esigenza di mantenere un costante monitoraggio dell’offerta di trasporto per prevenire le criticità e garantire un adeguato diritto alla mobilità per i cittadini sardi.

“La nostra Isola – ha concluso l’esponente della Giunta Solinas – si conferma ancora una volta una delle mete più ambite per le vacanze a livello internazionale e l’impegno della Regione è costante nel voler risolvere il nodo trasporti che è strettamente legato al comparto turistico”

© Riproduzione Riservata - Sardegna Società