Domani alle 10,00 SIT-IN CASE DELLO STUDENTE & DSU

Gli studenti universitari di Cagliari: «Noi la crisi non la paghiamo, rimborsi subito!»

 

Promotori dell’iniziativa sono gli studenti e le studentesse universitari che abitano nelle case dello studente di Cagliari. Il sit-in si svolgerà domani, giovedì mattina alle ore 10.00, di fronte alla sede dell’ERSU di Cagliari nel Corso Vittorio Emanuele. Secondo il DPCM del 17 Maggio, è consentito lo svolgimento di manifestazioni in forma statica con le dovute misure di distanziamento fisico-interpersonale e uso della mascherina.

È passato quasi un mese da quando un comunicato dell’Ente Regionale per il Diritto allo Studio di Cagliari, una volta sentito il Prefetto e le autorità competenti, ha fatto divieto ai tantissimi giovani – che durante il lockdown erano rientrati presso le proprie residenze – di far ritorno al proprio posto alloggio assegnato e vinto tramite bando di concorso per l’anno accademico in corso.

Nulla si sa ancora sui loro possibili rientri dal momento che, ad oggi, nessuna comunicazione ufficiale da parte dell’Ente ERSU, e dunque dalla Regione Sardegna, è arrivata riguardo alla riattivazione dei servizi alloggio e niente è stato fatto in merito ai possibili e/o probabili rimborsi dei canoni d’affitto già pagati per il periodo di non utilizzo dei posti alloggio o detratti dalle borse di studio per il periodo relativo fino a Settembre 2020.
Le richieste della compagine studentesca sono varie e tutte vertono sui differenti temi a tutela del diritto allo studio: trasparenza nelle decisioni e nelle azioni dell’Ente e della Regione Sardegna in materia di diritto allo studio universitario; rimborso delle rette già pagate nei mesi in cui non è stato possibile usufruire dell’alloggio; rimborso dei pasti, cumulati e non utilizzati, per tutto il periodo di chiusura delle mense universitarie della città metropolitana dovuto all’emergenza sanitaria; anticipo della seconda rata della borsa di studio; riduzione del numero di CFU (crediti formativi universitari ndr) da conseguire per l’assegnazione e la richiesta della borsa di studio e posto alloggio per il prossimo anno accademico.
Senza bandiere o segni identificativi, gli studenti hanno invitato chiunque a prender alla manifestazione di domani. Appuntamento alle ore 10:00 fronte la sede dell’ERSU in Corso Vittorio Emanuele a Cagliari.

 

© Riproduzione Riservata - Sardegna Società