Con il nostro ingegnere e designer, come arredare il tuo giardino

Il giardino è una estensione della casa che nel tempo abbiamo attrezzato con pergolati Barbecue per arrostire, sedute e tavoli per pranzare addirittura alcuni hanno un’ area dotata di bancone bar. L’uso che noi facciamo di questo spazio è limitato (dal punto di vista temporale) rispetto al resto della casa non solo è decisamente a se stante. Questo insieme di caratteristiche lo rendono ideale per diventare una piccola fonte di reddito data per un giorno o per un lasso di tempo limitato ai così definiti turisti della domenica. Questo perché sicuramente siamo in grado di offrire, a chi non vuole rinunciare ad alcune comodità, la possibilità di passare una giornata all’aperto, spazio attrezzato per gli adulti e sicuro per i più piccoli. Premesso che ogni giardino andrebbe valutato caso per caso, voglio qui limitarmi ad alcune linee guida e consigli.

 

Prima cosa ordine e renderlo facilmente fruibile.

Questo implica vedere se ci sono oggetti o arredi troppo ingombranti, non utili a chi soggiorna solo per poche ore nel nostro spazio. Valutare l’accesso dalla pubblica via limitando le interazioni con le aree a noi riservate e dare la possibilità all’ospite di parcheggiare la sua auto.

 

Caratterizzarlo

A volte i nostri giardini risultano anonimi, siamo in Sardegna un’ isola ricca di storia e tradizioni possiamo valutare d’inserire piccoli elementi che possono essere vasi, abbeveratoi o di mettere ai lati del nostro pergolato tendaggi da esterni questo da carattere al nostro giardino rendendolo unico e appetibile.

 

Creiamo ampie zone d’ombra

A volte le zone d’ombra del giardino sono i pergolati direttamente appoggiati alla casa a volte estensioni della stessa copertura. Queste aree ottime per la famiglia possono creare eccessive interazioni con il quotidiano di chi vive la casa . Valutiamo se è possibile separarle se così non fosse possiamo pensare di crearne di nuove inserendo ampi ombrelloni o realizzando dei nuovi pergolati ben distinti. Se però il nostro giardino ha alti alberi dalle grandi chiome valutiamo di sistemare la superficie sottostante per renderla facilmente fruibile. Altro problema da non sottovalutare sono i servizi essenziali i bagni o spazi dove potersi lavare.valutare anche la stagione estiva si può creare una piccola doccia per esterni.

 

Per i servizi igienici faccio due valutazioni

Investire per creare un piccolo bagno in uno spazio già esistente (garage capanno attrezzi)

 

Dare a disposizione un bagno della nostra casa

Nel primo caso l’intervento può essere costoso e difficilmente ammortizzabile nel tempo. Nel secondo caso onde ridurre interazioni possiamo dare l’ascesso al bagno dall’esterno, sfruttando ad esempio la porta finestra e rendendo il resto della nostra casa inaccessibile semplicemente chiudendo la porta interna e rimuovendo la chiave. Se il nostro giardino ha una piscina rendiamola sicura inseriamo nel giardino un cartello con norme comportamentali avvertenze e consigli, mettiamo a disposizione gonfiabili e giochi adatti.

 

Altra importante considerazione va fatta per tavoli e sedute

Stabiliamo quanti ospiti vogliamo accogliere e facciamo in modo che siano sufficienti. Possiamo sempre mettere a disposizioni sedie pieghevoli da usare all’occorrenza. A riguardo però evitiamo d’ingombrare eccessivamente i nostri spazi con tavoli e sedie ma creiamo sedute differenziate pensando anche alla possibilità di creare uno spazio dove poter disporre a terra teli o stuoie e se possibile senza trascurare i più piccoli. Mettiamo a disposizione un frigo per contenere bibite e alimenti deteriorabili. Lo stesso potrebbe essere posizionato in un piccolo capanno amovibile da attrezzare all’occorrenza. Non mi voglio soffermare sull’area per cucinare, se già ne possedete una sarà sicuramente attrezzata, ma invitarvi a valutare l’idea d’inserire o un piccolo fornello (magari a induzione) e una macchinetta per il caffè. Non trascurate di mettere a disposizione dei bidoni per la raccolta differenziata. Da valutare la posizione e l’aspetto che deve essere intuitivo per ovviare al problema di dover rimettere mano ai rifiuti dopo. Credo di aver dato alcuni punti di riflessione su cui potete lavorare e fare esperienza con i vostri futuri ospiti, ma nel chiudere questo breve articolo un ultimo consiglio: non trascurare la possibilità mettete a disposizione una rete Wifi.

 

 

Riproduzione Riservata

 

© Riproduzione Riservata - Sardegna Società