Per prevenire i contagi: L’igiene e il buon senso prima di tutto

In queste settimane di malanni stagionali stiamo sentendo parlare di Coronavirus quali sono le buone prassi da seguire per evitare contagi e diffusione?

Prima di tutto lavarsi spesso le mani ed evitare di toccarsi gli occhi, la bocca e altre mucose con le mani sporche. Non è necessario avere appresso bottigliette di disinfettanti, sono sufficienti dell’acqua e del comunissimo sapone. Le mani sono un potentissimo vettore per i germi e ci si dimentica spesso di lavarle dopo aver effettuato dei gesti che possono sembrare comuni come maneggiare i soldi, essere stati in bagno, accarezzare un animale, tossire e starnutire, toccare il telefono o il pc, rientrare a casa dopo essere stati sull’autobus… L’igiene delle mani dev’essere eseguita correttamente e non in modo frettoloso, i germi vengono infatti spazzati via solo dopo un lavaggio accurato di 40/60 secondi. Ricordiamoci che un gesto che può sembrare così scontato, per alcuni individui immunodepressi è addirittura salvavita.

Un altro gesto scontato che spesso ci si scorda di eseguire: coprirsi il volto quando si tossisce o starnutisce per evitare la diffusione dei germi con le goccioline della saliva.

Evitare di recarsi ammalati sul posto di lavoro, o di portare a scuola i bambini ammalati, esponendo così gli altri al contagio. Teniamo sempre a mente che se per noi può essere un comune raffreddore, per alcuni può sfociare in una forma molto più grave se hanno altri problemi di salute.

Se si sospetta anche di avere solo un minuscolo raffreddore bisogna evitare di andare a trovare il parente in ospedale, le persone ricoverate sono fisicamente più deboli, e quello che per noi si risolverebbe in un solo giorno, per loro potrebbe essere fatale.

Cerchiamo di sfuggire alla psicosi collettiva, perché se è vero che il nuovo Covid-19 è molto contagioso è altrettanto vero che è pericoloso quanto la comunissima influenza, anzi, finora la mortalità è molto più bassa e colpisce quelle fasce di persone più deboli e che purtroppo hanno problemi di salute pregressi.

Perciò evitiamo la corsa alla mascherina, che, detto tra noi, la maggior parte di quelle in commercio non protegge assolutamente da organismi così piccoli come i virus, cerchiamo piuttosto di tenere altre le nostre difese immunitarie nutrendoci in modo sano e ricordiamo che tutti i virus invernali hanno vita breve e con l’avvento della primavera spariscono in fretta, questo vale anche per i fenomeni mediatici come il coronavirus!

 

 

Riproduzione Riservata

© Riproduzione Riservata - Sardegna Società