Beffati !

Il Cagliari deve rimandare ancora una volta l’appuntamento con la vittoria (che ormai manca da otto partite) confermando la tendenza in questo campionato a farsi rimontare in “zona cesarini”. Al Sardegna Arena finisce 2-2 contro il Parma, che riesce a trovare la via del pareggio al 94’ con un colpo di testa dell’attaccante Cornelius, lasciato completamente libero in area di rigore.

Rispetto alla partita di Milano, Maran torna al classico modulo 4-3-1-2 ritrovando al centro della difesa Pisacane e preferendo Cigarini ad Oliva in cabina di regia, mentre partono dalla panchina i nuovi acquisti Paloschi e Gaston Pereiro. Il tecnico D’Aversa invece opta per un offensivo 4-3-3, schierando Kurtic e Siligardi a supporto dell’ariete Cornelius.

L’inizio della compagine emiliana è abbastanza aggressivo; ci prova Kucka dalla distanza ma il suo tiro si spegne sul fondo; i padroni di casa faticano, sbagliando soprattutto in fase di impostazione, ma con il passare dei minuti prendono in mano il pallino del gioco. Al 14’ arriva la prima occasione cagliaritana che vede protagonisti Joao Pedro e Cigarini, ma il tiro di quest’ultimo è alto sopra la traversa.

Al 19’ i rossoblù passano in vantaggio; Simeone si allarga sulla corsia di destra ed effettua un cross basso e teso al centro dell’area dove si avventa Joao Pedro che di prima intenzione calcia sul primo palo battendo Colombi; per il brasiliano è il 14° centro stagionale. Una volta in vantaggio il Cagliari va al tiro con più facilità rendendosi pericoloso in più di un’occasione; al 25’ Simeone servito da Nainggolan calcia centralmente trovando la risposta di Colombi; l’attaccante argentino si ripete tre minuti dopo trovando nuovamente la risposta dell’estremo difensore gialloblù. Il Parma però è pericolosissimo al 29’ quando Kucka, servito da Brugman in area di rigore, coglie il palo alla destra di Cragno. Scampato il pericolo il Cagliari riprende a collezionare occasioni da gol; al 36’ un tiro di Simeone deviato da Iacoponi va a sbattere sulla parte alta della traversa a Colombi battuto; al 39’ altro legno per i rossoblù; il colpo di testa di Faragò su punizione di Cigarini si infrange sul palo; ci prova anche Nainggolan, che trova ancora l’opposizione di Colombi che devia in angolo. Nel momento migliore del Cagliari arriva però l’inaspettato pareggio degli ospiti; al 42’ un cross di Brugman trova Kucka pronto alla deviazione vincente; il suo tiro di controbalzo si infila alle spalle di Cragno ristabilendo la parità. Gli emiliani vanno addirittura vicini al vantaggio al 45’ ma Cornelius di testa non trova lo specchio della porta; il primo tempo si chiude così con il punteggio di 1-1.

L’inizio della ripresa vede nuovamente il Cagliari spingere sull’acceleratore alla ricerca del vantaggio; al 51’ incursione in area di Pellegrini, ma il suo tiro è respinto da Colombi; un minuto dopo Joao Pedro viene atterrato in area da Gagliolo e l’arbitro Irrati indica giustamente il dischetto; dagli undici metri si presenta lo stesso attaccante brasiliano, che stavolta sbaglia calciando fuori. L’errore carica però i sardi che nell’azione successiva trovano il meritato vantaggio; lancio di Cigarini per Pellegrini sulla sinistra; il cross tagliato del terzino rossoblù trova pronto Simeone, che in scivolata firma la rete del 2-1.

Il Parma reagisce con rabbia e al 58’ Klavan, nel tentativo di anticipare l’avversario, tocca la palla con il gomito; Irrati inizialmente fischia il calcio di rigore, poi su segnalazione dell’addetto al Var Aureliano cambia idea fischiando la punizione dal limite, calciata successivamente da Bruno Alves; il tiro del portoghese colpisce la barriera. I rossoblù faticano e subiscono l’iniziativa degli ospiti che si rendono pericolosi al 67’ su calcio da fermo, ma Pisacane è bravo ad anticipare Kucka pronto alla deviazione. Al 73’ Maran è costretto ad effettuare la prima sostituzione, inserendo Oliva per l’infortunato Cigarini; un minuto dopo Nandez con un tiro cross impensierisce Colombi che in tuffo allontana. Inizia la girandola di cambi; il Parma inserisce Sprocati per Brugman (in precedenza D’Aversa aveva sostituito Siligardi con Caprari) mentre Maran fa uscire uno stremato Simeone, inserendo il nuovo arrivato Paloschi.

Gli ospiti continuano ad attaccare: all’85’ un tiro di Kurtic sfiora la traversa e al 88’ Hernani impensierisce Cragno che salva in angolo; si arriva al 90’ e l’arbitro Irrati concede 5’ di recupero; al 93’ i rossoblù hanno l’opportunità di chiudere il match ma il tiro di Nandez è respinto ancora una volta dall’ottimo Colombi; e così al 94’ arriva la beffa: Kurtic effettua un cross dall’out di sinistra che scavalca Klavan e trova l’indisturbato Cornelius che da due passi deposita in rete la palla del definitivo 2-2!

Finisce così con un pareggio, il terzo consecutivo per i rossoblù, che genera tanta rabbia e recriminazione per come è maturato; troppe occasioni sciupate da Nainggolan e compagni, puniti forse oltre misura, da un Parma mai domo, che ha saputo riequilibrare due volte la situazione. Il Cagliari, anche alla luce dei risultati domenicali, si trova ancora in sesta posizione a 32 punti, appaiato allo stesso Parma e al Milan. La prossima giornata vedrà l’11 isolano impegnato nella difficile trasferta sul campo del Genoa; una partita tosta, contro una squadra impelagata nei bassifondi della classifica, dove occorrerà massima attenzione per evitare ulteriori finali di gara dove i rossoblù hanno visto svanire la bellezza di 15 punti!

 

 

IL TABELLINO
CAGLIARI-PARMA 2-2
Cagliari (4-3-1-2): Cragno; Faragò, Pisacane, Klavan, Pellegrini; Nandez, Cigarini (26′ st Oliva), Ionita; Nainggolan; Joao Pedro, Simeone (38′ st Paloschi). A disp.: Olsen, Rafael, Cacciatore, Lykogiannis, Mattiello, Walukiewicz, Birsa, Ladinetti, Gagliano, Pereiro. All.: Maran.
Parma (4-3-3): Colombi; Darmian, Bruno Alves, Iacoponi, Gagliolo; Kucka, Hernani, Brugman (35′ st Sprocati); Kurtic, Cornelius, Siligardi (12′ st Caprari). A disp.: Corvi, Radu, Dermaku, Grassi, Laurini, Barillà, Pezzella. All.: D’Aversa.
Arbitro: Irrati
Marcatori: 19′ Joao Pedro (C), 42′ Kucka (P), 9′ st Simeone (C), 49′ st Cornelius (P)
Ammoniti: Cigarini, Nandez, Nainggolan (C); Darmian, Gagliolo (P)
Espulsi: nessuno
Note: 8′ st Joao Pedro (C) sbaglia un rigore.

 

 

 

Ph. Cagliari Calcio –  © Paolo Mastrangelo, Chiaroscuro

Riproduzione Riservata

© Riproduzione Riservata - Sardegna Società