Mons. Baturi incontra la stampa locale: “Lavorare senza sosta ma senza fretta”

Mons. Baturi incontra la stampa locale: “Lavorare senza sosta ma senza fretta”

Gen 8, 2020 Off Di sardegnasocieta

Nella sala Benedetto XVI del Seminario Diocesano di Cagliari, il nuovo Arcivescovo oggi ha incontrato la realtà della stampa locale.

Tante le domande rivolte a Mons. Baturi da parte dei giornalisti, tra le risposte forti segnali di speranza per la Chiesa Cagliaritana e diverse le aspettative. La Chiesa basandosi sulla Patristica dice Baturi: “E’ come la luna, essa illumina la notte degli uomini riflettendo una luce non propria, quella del sole. La luna attraversa diverse fasi, crescente, calante ma non muore mai". La luna in qualche modo rappresenta la Chiesa e accompagna il cammino dell'uomo. La Chiesa fa male quando riflette la sua luce se stessa , nei secoli cerca sempre di capire una verità e la vita dell'uomo, San Giovanni Paolo II diceva: "Tendere verso l'uomo e verso Cristo".

Tra i punti toccati dal Vescovo, l’identità sarda, tradizione e solidarità, giovani e immigrazioni con la preoccupazione della denatalità. Dice il Vescovo: “Occorre fiducia nel futuro”.

Tra le domande si affronta il senso dei laici sempre più presenti nella vita ecclesiale e una riforma nella Chiesa in sintonia con Papa Francesco. Inserire i laici – dice Baturi - non vuole dire distribuzione di potere o demandare potere ma significa riconoscere la dignità dell’uomo battezzato che in forza del Sacramento è un protagonista di responsabilità e creatività. Occorre sempre di più camminare insieme, dialogare, scambiarsi punti di vista secondo i diversi ruoli all'interno della Chiesa.

Cita inoltre un suo motto che ricapitola questo incontro: “Lavorare senza sosta ma senza fretta”.

 

 

 

Foto di Lidia Lai

Riproduzione Riservata

Hits: 60