Pinocchio di Garrone campione di incassi

Il Pinocchio di Garrone risulta il film più visto in questo Natale 2019.

 

PINOCCHIO: 922.158 euro (144.677 spettatori) 648 schermi/1.423 media – Tot. 7.447.884

 

Un film di Matteo Garrone con Roberto Benigni, Federico Ielapi, Gigi Proietti. Pinocchio torna al cinema in un nuovo adattamento firmato da Matteo Garrone, con il Premio Oscar Roberto Benigni nei panni di Geppetto ed il piccolo Federico Ielapi in quelli del burattino più famoso della storia: un’avventura per tutta la famiglia che riporta sul grande schermo il capolavoro di Collodi e i suoi indimenticabili personaggi, dal Gatto e la Volpe al Grillo parlante, da Mangiafuoco alla Fata dai capelli turchini.

Ispirato alla famosa favola di Carlo Collodi, il film racconta le avventure di Pinocchio, un burattino di legno che desidera diventare un bambino vero.

 

Geppetto, minuto falegname senza famiglia, decide un giorno di fabbricare un burattino di legno per non sentirsi più solo. Mentre sta lavorando alla sua creazione il legno inizia a parlare e si accorge che il volto di Pinocchio si anima e prende vita. Preso da una gioia infinita, annuncia a tutto il suo paesello che adesso anche lui ha un figlio!

Pinocchio però ha un spirito libero e vivace ed andare a scuola, seguire le regole noiose del maestro lo annoia molto, così un giorno durante uno spettacolo di marionette messo in scena da Mangiafuoco, salta sul palco e finisce per diventare parte della compagnia ambulante convinto di aver finalmente trovato il suo posto.

 

Il naso di Pinocchio cresce a dismisura ogni volta che dice una bugia e farà molti incontri durante il suo cammino alla scoperta inconsapevole del mondo: Lucignolo, la Fata Turchina, i truffatori il Gatto e la Volpe e finirà per essere ingoiato da un’enorme balena dove ritroverà Geppetto, che per tutto questo tempo lo ha cercato disperatamente.

Benigni è l'attore ideale per questo ruolo fatto di puro amore ed è, indiscutibilmente, anche la cosa migliore del film: lo sguardo del regista nei confronti di Geppetto è forse l'elemento più propriamente autoriale di questo Pinocchio e non è difficile, durante le scene che vedono coinvolto Benigni, ritrovarsi a pensare come sarebbe stato un film di Matteo Garrone incentrato proprio sulla figura del falegname e non sulla creazione di Pinocchio.

 

© Riproduzione Riservata - Sardegna Società