La colazione delle feste

Periodo di feste e di vacanze, si ozia e si fa colazione più tardi del solito con una fetta di pandoro o panettone, entrambi dolci molto gustosi soprattutto se scaldati leggermente al forno o nel caminetto. Essendo però molto calorici e ricchi di grassi è importante mangiarli con moderazione; durante le feste infatti l’aumento dell’introito energetico è eccessivo rispetto all’attività fisica perciò è vitale mantenersi attivi per non rischiare l’aumento di peso.

Consiglio sempre di fare una buona colazione che dev’essere però proporzionata al dispendio energetico della giornata.

A tal proposito ecco un dolce antico, tramandato dalla tradizione delle nostre nonne, una vecchia ricetta perfetta per la prima colazione delle giornate frenetiche in quanto ricca di proteine, completa di grassi e carboidrati: Il Flan di Latte.

Ingredienti per 8/10 porzioni:

  • 8 Uova intere possibilmente di giornata;

  • Un litro di latte fresco intero;

  • 8 cucchiai scarsi di zucchero;

  • La scorza grattugiata di un limone non trattato.

 

Preparazione:

Sbattere le uova con lo zucchero fino ad ottenere un composto spumoso, aggiungere la scorza del limone e il latte a filo continuando a lavorare con lo sbattitore elettrico.

Inumidire per bene uno stampo da budino in alluminio o in Pirex, versare il composto nello stampo e cuocere in forno a bagnomaria a 170°, facendo attenzione che l’acqua del bagno non prenda a bollire perché, si rischierebbe di far “impazzire” il dolce, compromettendone la buona riuscita.

Quando la superficie del flan avrà assunto una bel colore dorato si potrà effettuare “la prova stuzzicadenti”, ovvero pungere leggermente il dolce con uno stuzzicadenti di legno che dovrà risultare pulito a cottura ultimata.

Il flan si conserva in frigo, anche se in inverno è più gustoso se servito a temperatura ambiente.

Mi raccomando di non esagerare con le porzioni!

Riproduzione Riservata

© Riproduzione Riservata - Sardegna Società