Il fascino storico della Galleria Henry di Buggerru

La Galleria Henry è un incredibile percorso che costeggia un’alta parete di roccia a circa 50 metri d’altezza sul mare. Fa parte di un più ampio complesso di gallerie, che compongono a loro volta la miniera di Planu Sartu.

A Planu Sartu, Buggerru, la più importante opera mineraria è senza alcun dubbio la Galleria Henry. Scavata nel 1865, consentiva il trasporto dei minerali per mezzo di una rotaia dai cantieri sotterranei alle distanti laverie. Posta a 50 metri sul livello del mare, al di sopra dell’abitato di Buggerru, attraversa per circa un chilometro il locale altopiano. Questo tunnel scavato nella roccia si mostra imponente: le dimensioni furono determinate dall’ impiego, nel lontano 1892, di una locomotiva a vapore. Questa, grazie ad una avveniristica rete ferroviaria, soppiantò in un baleno i lenti e costosi trasporti con gli animali da soma che, fino ad allora, era rappresentata dai i muli. La galleria è una sorta di suggestivo labirinto: messa in sicurezza, illuminata e dotata di indicazioni, è oggi accessibile in tutta tranquillità. La sua unicità è costituita da un perpetuo rapporto con la falesia sul mare che avviene per mezzo di gallerie minori e camminamenti scolpiti, come finestre ideali, nella roccia. Grazie a queste aperture, ad una visita indimenticabile nel sottosuolo, possiamo gustare scorci suggestivi della costa a strapiombo sul mare e panorami mozzafiato.

Realizzata nel 1865 aveva la funzione di permettere il trasporto dei minerali dai cantieri sotterranee alle lavanderie, abbastanza distanti, attraverso un sistema di rotaie che ne facilitasse e velocizzasse gli spostamenti sostituendo gli asini e i muli da soma che erano stati utilizzati fino a quel momento.

Ciò che colpisce della Galleria Henry è il suo essere un autentico labirinto, scenograficamente scavato nella roccia; percorrendolo per il suo chilometro di lunghezza si ha la possibilità di ammirare dei panorami sul mare da una prospettiva unica che conferisce una marcia in più al proprio soggiorno turistico a Buggerru. La galleria è stata messa in sicurezza e dotata di percorsi ben segnalati che ne permettono la visita in tutta tranquillità. L’esperienza risulta molto suggestiva se si pensa che sono stati realizzati dei camminamenti dedicati che percorrono tutta la falesia di roccia, delle gallerie minori che fungono da vere e proprie finestre sul mare regalando viste privilegiate.

 

Per ulteriori informazioni contattare la Società Igea:
Tel. 0781 491300 – 3889323529
e-mail: segr.dir@igeaspa.it – segr.pre@igeaspa.it – infogalleriahenry@virgilio.it

 

(foto di M.Arpuzzo)

© RIPRODUZIONE RISERVATA

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

© Riproduzione Riservata - Sardegna Società